Punto Snai on line Calcio Giocato Home Page

Michel Platini Le Roi

Michel Platini Michel Platini, il pubblico italiano lo scoprì l'8 febbraio 1978, la nazionale di Bearzot giocava a Napoli, contro la Francia. Quel giorno Platini si prese lo sfizio di infilare due volte il grande Dino Zoff. Due gol su punizione di cui uno solo convalidato.

Michel Platini ritrovò la strada del calcio azzurro nell'82', quando l'avvocato Gianni Agnelli si 'innamorò del fuoriclasse francese nell'incontro Franci-Italia del 23 febbraio del 1982, ammira incantato le giocate del francese.

La fantasia del transalpino si accende nelle sue puntate a rete, con partenze profonde e triangoli dettati e chiusi più in fretta di qualsiasi eventuale contromisura. Inoltre, Platini sotto rete si esalta, ed ama osare la prodezza anche quando forse gli sarebbero consentiti soluzioni meno spettacolari.

Michel Platini, calcisticamente è nato nella squadra del Nancy, con la quale ha esordito nel massimo campionato francese nell'anno 1972-73, disputando 5 partite e segnando 2 gol.
Nel Nancy militerà per 7 stagioni, 6 in Liga 1 con 143 presenze e 81 reti e 1 anno nella serie B francese disputato 32 gare e realizzando 17 reti.

Nel 79-80 passa al Saint'Etienne dove disputerà 3 stagioni collezionando 107 presenze e marcato 58 reti e vincendo un campionato. Nella Juventus arriva nella stagione 1982-83 e vince subito la classifica marcatori con 18 gol. L'anno dopo vince la Coppa Italia, nel 84' il suo primo scudetto bianconero, la coppa delle coppe e la supercoppa europea. Nell'85 vince la coppa dei campioni e la coppa intercontinentale.

Con la Juventus Le Roi giocherà 147 partite realizzando 68 gol. Platini è il primo giocatore a vincere il Pallone d'Oro per tre anni di fila, dal 1983 all'1985.

Con la nazionale francese ha esordito con la Cecoslovacchia il 27 marzo 1976 nella partita pareggiata 2-2. Con la maglia dei transalpini è il capitano, e guida alla vittoria la Francia negli Europei del 1984. A 32 anni, giovanissimo, appende le scarpe al chiodo ma non abbandona l'ambiente del calcio.

Scheda del campione
Michel PlatiniNome: Michel François Platini.
Nato a: Joeuf, il: 21-06-1955.
Segno zodiacale: Gemelli.
Nazionalità: Francese.
Ruolo: centrocampista.
Maglia N°: 10
Fantasia: divina, il francese è straordinario a suggerire assist e a dirigere il gioco, dotato di eccellente fantasia le sue giocate risultano imprevedibili, il suo vero ruolo è il fantasista e non il centrocampista.
Visione di gioco: molto abile nella costruzione del gioco, ma anche fondamentale per caparbietà nel concludere personalmente l'azione.
Tocco di palla: pochi altri giocatori nella storia del calcio mondiale possono vantare lo stesso tocco di palla del francese, inoltre gioca sempre a testa alta.
Tiro: alla precisione Platini sa anche unire la potenza, micidiale sui calci da fermo.
Dribbling e finte: era capace di fare quaranta metri di campo in verticale fintando e dribblando prima di arrivare in rete e concludere di destro o sinistro.
Scatto e velocità: non era uno scattista per eccellenza, ma comunque era dotato di buona velocità con la quale si proiettava in area avversaria per concludere.



• Le rubriche di Calcio Giocato: