Punto Snai on line Calcio Giocato Home Page

La testata di Zidane a Materazzi

La testata di Zidane a MaterazziDomenica 9 luglio 2006, si gioca la finale dei Mondiali di calcio Italia - Francia.
Il mistero in esame è la sconsiderata reazione del fuoriclasse francese nei confronti del difensore azzurro Marco Materazzi.
Cosa gli avrà mai detto Matrix al campione francese per farlo infuriare così? Italia Francia è anche Materazzi Zidane, due protagonisti dal match, l'italiano fino alla fine, il francese no, uscirà prima per aver rifilato una testata al difensore italiano.

La Francia passa in vantaggio al 7' minuto del primo tempo, Zizou lascia partire un cucchiaio strepitoso dal dischetto e batte Buffon. Francia 1 Italia 0.
Gli azzurri non mollano e reagiscono subito schiacciando gli avversari nella propria area. Al 19' arriva il gol del pareggio, Marco Materazzi è l'autore, dalla bandierina Pirlo batte l'angolo, Marco vola più in alto di tutti e batte in rete è il gol dell'1 a 1.

I 90 minuti terminano in parità, si va ai supplementari.
E qui scoppia il giallo. Al 98' minuto Zidane viene innervosito da una affermazione di Marco Materazzi, i due discutono, il francese sembra tornare in posizione, quando improvvisamente cambia direzione e si riporta verso l'azzurro e gli rifila una cappocciata in pieno petto, stendendo Materazzi. Le immagini in diretta non riprendono l'accaduto, solo poco più tardi vengono mostrate le immagini registrate. E' il mondo innorridisce verso il gesto del francese.

Ma quali parole hanno provocato una così scomposta reazione che è costata l'espulsione al capitano francese? Materazzi avrebbe chiamato in causa la sorella di Zizou. La chiacchierata:
Zidane: "smettila di tirarmi la maglietta, se vuoi, alla fine della partita te la dò"
Materazzi: "Non me ne frega niente della tua maglietta, e comunque, preferisco farmela dare da tua sorella"
Zidane si volta
Materazzi: "preferisco, toglierla a tua sorella la maglietta".
Zidane BOOMIl francese viene espulso, ma non subito, sarà il guardalinee a dire all'arbitro dell'accaduto. La finale prosegue in 11 contro 10, ma l'Italia non riesce ad approfittare del vantaggio numerico e si arriva ai rigori.

Grosso deciderà l'incontro realizzando il tiro decisivo e l'Italia conquisterà il suo quarto titolo Mondiale, Materazzi trasformerà un rigore con calma olimpica è sarà uno dei principali protagonisti del successo azzurro in terra alemanna.



• Le rubriche di Calcio Giocato: