Punto Snai on line Calcio Giocato Home Page

Benito Lorenzi detto Veleno

Formazione dell'Inter stagione 1953/54Il 3 Marzo 2007, si è spento a Milano Benito Lorenzi, grande attaccante dell'Inter degli anni '50 con cui vinse 2 scudetti giocando 314 partite e realizzando 143 gol.

Benito Lorenzi, nato a Borgo a Buggiano, in provincia di Pistoia, aveva 81 anni ed era conosciuto da tutti con il soprannome di ''Veleno'', datogli da sua madre Ida perchè era un ragazzino particolarmente vivace.

Lorenzi, è nato il 20 dicembre 1925 ed è morto all'Ospedale Sacco di Milano.

Grande attaccante, vestì per buona parte della sua carriera la maglia dell'Inter, con cui trascorse 11 stagioni dal 1947 al 1958, vincendo due scudetti nel '53 e nel '54. Per lui anche quattro reti e 14 presenze nella Nazionale maggiore.

Dopo aver giocato all'Empoli in serie B, arrivò alla corte nerazzurra. L'ultima stagione in Serie A la giocò con l'Alessandria nella stagione 1958-59. La stagione seguente vesti la maglia delle ''Rondinelle'' del Brescia in Serie B, ma in solo 14 apparizioni non riesce mai ad andare in rete. Chiude a Brescia la sua carriera di calciatore.

Attaccante forte fisicamente, era anche particolarmente furbo, rimase memorabile la buccia di limone infilata sotto il pallone in un derby prima che Tito Cucchiaroni calciasse un rigore, il pallone s'impennò e l'inter vinse per 1-0. Episodio entrato di diritto negli annali del calcio giocato e descritto nella rubrica i grandi misteri del calcio nella pagina Limone al Veleno: come Lorenzi fece sbagliare un rigore al Milan.
Nella fotografia in alto Benito Lorenzi è il giocatore cerchiato in azzurro. Questa foto è stata scattata il 03 aprile 1955, in occasione della partita Inter-acMilan terminata 1-1.




• Le rubriche di Calcio Giocato: