.
Punto Snai on line Calcio Giocato Home Page

Pak Doo Ik un dentista coreano affonda gli azzurri

Pak Doo Ik e compagni festeggiano increduli a fine garaUn dentista dell'esercito coreano affonda gli azzurri nel pomeriggio del 19 luglio 1966 a Middlesbourgh.
PaK Doo Ik è l'ala destra della Corea del Nord, di professione dentista dell'esercito, che nell'ultima partita degli ottavi di finale dei mondiali in Inghilterra del 1966 realizzarà il gol che eliminerà l'Italia dalla competizione.

Alla guida della nazionale c'è il CT Fabbri, l'Italia gioca nel quarto girone con Cile, Corea del Nord e URSS. Il 13 luglio gli azzurri incontrano il Cile, che quattro anni prima ci avevano umiliati. Tra i superstiti di quella battaglia c'è anche Lionel Sanchez, mediocre calciatore dall'ottima boxe, che questa volta viene preso in consegna da Tarcisio Burnich. Mazzola all'inizio e Barison nel finale infilzano i cileni che prendono e portano a casa.

Nella seconda gara si affronta l'URSS ma l'ala Chilslenko segna il gol della vittoria, dopo aver seminando il panico per tutta la gara e cancellato Giacinto Facchetti sulla fascia.
Ma niente è perduto, adesso ci aspetta la Corea del Nord e non dovrebbero esserci problemi!

Ed eccoci al momento storico. Middlesbourgh, martedì 19 luglio 1966, mister Fabbri getta nella mischia la seguente formazione: Albertosi - Landini - Facchetti - Guarneri - Janich - Fogli - Perani - Bulgarelli - Mazzola - Rivera - Barison.
Bulgarelli si lamenta, ha un ginocchio in disordine, Mondino lo zittisce e gli chiede tre gol nei primi dieci minuti! Furono le sue ultime parole famose.
Strigliati a dovere, i nostri giocatori cominciano a macinare gioco baldanzosi e hanno anche l'eleganza di gettare alle ortiche qualche palla gol.

I coreani corrono, affannandosi e instancabili. Al 33' Bulgarelli entrando in gioco falloso ci rimette il ginocchio, rimaniamo in dieci. Qualche minuto dopo il caporale maggiore Pak Doo Ik ruba palla a Rivera e si mette in moto in direzione della porta difesa da Albertosi e con un diagonale di destro lo trafigge.
L'Italia torna clamorosamente a casa, accolta con i pomodori.



• Le rubriche di Calcio Giocato: