Punto Snai on line Calcio Giocato Home Page

Servire i compagni raffinando i passaggi

Il passaggio è uno dei gesti tecnici fondamentali del gioco del calcio. Mettere nelle condizioni migliori il nostro compagno di squadra appoggiando la palla in modo tale che, a sua volta, possa sfruttarla al meglio con una conclusione in rete o utilizzandolo per un nuovo assist o disimpegno è uno degli obiettivi primari di ogni calciatore.

Raffinare il passaggio è quindi un elemento basilare della tecnica calcistica che ogni giocatore deve costantemente migliorare e perfezionare.
Esistono diversi modi per servire i compagni: passaggio di piatto, di collo, d'interno, esterno, di testa, di tacco e anche con altre parti del corpo come le spalle o di petto. Ovviamente, i giocatori più talentosi, riescono a servire i propri compagni di squadra con gesti spettacolari, ma la vera differenza la fa la visione di gioco del calciatore. Ossia, quello che riesce a servire il passaggio migliore. Per esempio un assist filtrante tra le gambe degli avversari.

Come servire i compagni
Passaggio di piatto è il più diffuso, solitamente, nelle brevi distanze. Generalmente la palla rimane radente al terreno di gioco. Importante per un calciatore è migliorare il passaggio con entrambi i piedi. L'esercizio al muro è perfetto per affinare questa tecnica.

Passaggio d'interno viene utilizzato nelle medie distanze con aperture che tagliano il campo. In questo caso la traiettoria della palla è alta, quindi è anche più difficile stoppare la sfera. Per questo motivo deve essere molto preciso.
Durante una partita capita che dobbiamo servire i compagni anche con cross e lanci. Affinare queste tecniche sono fondamentali.

Il cross è un passaggio che se è eseguito perfettamente può essere determinante nell'esito di una gara.
Questa tipologia di assist ha tre caratteristiche particolari: velocità, precisione e punto di battuta.
La precisione è fondamentale in un qualsiasi passaggio. La velocità non facilita questo compito, nella maggior parte dei casi, il cross viene fatto in corsa e sotto la pressione di un avversario.
Il punto di battuta da dove si calcia il cross è un altro elemento essenziale. L'ideale è puntare verso il fondo e crossare, in questa situazione favoriamo i nostri compagni di squadra. Ma non sempre è possibile e facile raggiungere il fondo, quindi capita di crossare dalla trequarti di campo.
Esercitandosi con cross per le torri è un ottimo rimedio per raffinare questo tipo di assist.

Il lancio o traversone è un altro modo per servire i propri compagni con traiettorie che possono raggiungere 40/50 metri. In questo modo cerchiamo di sorprendere gli avversari.
Per eseguire un buon traversone bisogna colpire di collo, tenendo il corpo indietro. Ci vuole anche precisione e potenza che devono essere ben calibrati tra loro, questo si affina in allenamento.
Attenzione, non stiamo parlando si spazzare via il pallone, ma di lanciare la sfera, ossia di buttare il pallone avanti ma senza regalarlo ai nostri avversari.



• Le rubriche di Calcio Giocato: